BREVE INTRODUZIONE STORICA - Agenzia Arcatours

AGENZIA ARCATOURS
info@arcatours.com
+39 0421210005
+39 3661454382
AGENZIA ARCATOURS
Vai ai contenuti

BREVE INTRODUZIONE STORICA



Le origini di Caorle sono riconducibili all'epoca romana quando l'attuale porto di Falconera era "Portus Reatinium" per i marinai delle navi che risalivano il corso del fiume Lemene verso le città romane di Julia Concordia e Opitergium.
Ma già da molto prima in questo territorio c'erano degli insediamenti umani, lo testimonia la scoperta di un villaggio protostorico risalente all'età del bronzo (almeno 1500 anni prima di Cristo) nelle campagne di San Gaetano.Le origini romane di Caorle sono confermate dal clamoroso rinvenimento archeologico di una nave romana del I sec. d.C. ritrovata al largo del mare di Caorle, completamente intatta col suo prezioso carico di anfore.
La storia di Caorle ci è stata solo in minima parte svelata, così come il significato del nome attuale.
Caprulae, forse perché isola abitata da capre oppure per il culto della dea pagana Capris. Bella Petronia, forse in onore dello scrittore latino Petronio Arbitrio (I sec. d.C.) che qualcuno vuole essere il primo turista di questi lidi, dato che a ridosso della laguna è stata effettivamente rinvenuta una casa romana antica.
Con la caduta dell'Impero Romano, Caorle diventa una delle città più importanti del litorale, tanto da contribuire in modo decisivo alla fondazione di Venezia quando le genti della terraferma nelle remote isole delle lagune trovarono scampo alla devastazione delle orde barbariche che misero a ferro e fuoco Aquileia,Concordia, Oderzo, Altino e Padova.
Caorle ospitò i profughi Concordiesi e fu eretta sede vescovile, nell'anno 876 la cattedra era retta dal vescovo Leone e nel Mille si completa l'edificazione delle sue chiese.Nei secoli successivi la città cresce e diventa "ricca de zente e de possenza", fornisce navi e marinai alla flotta veneziana, ma il suo declino coincide con la caduta della Repubblica Serenissima.
Dopo il dominio asburgico nell''800, dopo le due guerre mondiali, negli anni '50 ricomincia un'altra rinascita, legata all'economia turistica che in pochi decenni ha portato benessere e sviluppo.
Come si può quindi evincere dalla storia di questa fantastica cittadina il turismo svolge un ruolo centrale all’ interno dell’ economia di Caorle e per questo motivo la mission del nostro progetto è quella di aumentare il bacino di utenza dei turisti che come già molti fanno, amano questa unica ed inimitabile roccaforte di tradizioni e folclore venete affacciata sul generoso mar Adriatico. Per raggiungere questo obbiettivo oltre a presentare quelle che sono le caratteristiche principali di questa zona ovvero le spiagge, il magnifico centro storico  e il mare, metteremo in luce aspetti più nascosti di questa stupenda zona ancorata alle classiche tradizioni ed usanze del mare ma anche a quelle più sconosciute del mondo rurale, che caratterizza la vita nei campi e la storia di tutta l’ Italia intera. Il nostro “viaggio” ci porterà quindi a visitare per primi i posti classici di un itinerario turistico della città, passando anche per  le zone interne del comune di Caorle, zone non propriamente conosciute e non troppo pubblicizzate, che a parità di quelle più famose e visitate sono ricche di fascino e di magia, andando a concludersi con una classica “gita” all’ interno della secolare tradizione culinaria di questa ridente cittadina baciata dal mare.
 

Torna ai contenuti